Gran Premio della Cina 2013: Considerazioni Post-Qualifiche

A poche ore dal Gran Premio della Cina, terza tappa del Mondiale di Formula 1 2013, analizziamo i dati emersi dall'ultima sessione di prove libere e dalle prove ufficiali che hanno determinato la griglia di partenza della gara di domani.

Uno splendido Lewis Hamilton ha conquistato la pole position confermando i progressi fatti dalla nuova vettura che la Mercedes ha schierato per quest'anno grazie ad un giro eccezionale, precedendo di due decimi Kimi Raikkonen sulla Lotus e Fernando Alonso sulla Ferrari.
Il pilota inglese quindi è in testa ai favoriti per la gara di domani, con la Mercedes candidata a bissare il successo ottenuto con Nico Rosberg lo scorso anno, ma c'è sempre da tenere d'occhio la prestazione della Lotus, più accorta nel risparmio delle gomme, e l'ottimo passo gara della Ferrari con Fernando Alonso e Felipe Massa che hanno dominato l'ultima sessione di prove libere dimostrandosi competitivi sia con le mescole Soft che con le Medium.



Lo spagnolo della Ferrari inoltre è chiamato a riscattare la prova di Sepang, dove l'azzardo di rimanere in pista con l'ala anteriore danneggiata ne ha causato il ritiro in gara dopo soli due giri.



I compagni-rivali di casa Red Bull hanno vissuto un sabato in ombra; il tedesco ha rinunciato a lottare per la pole in Q3 non effettuando giri cronometrati in modo di partire domani con gomme Medie; Mark Webber invece si è dovuto fermare durante la Q2 a causa di un calo della pressione del suo carburante. Oltre al danno la beffa dato che dopo la verifica fatta dagli steward della FIA è risultato che nel serbatoio della RB9 dell'australiano erano presenti solo 150 millilitri di benzina. Il regolamento attuale impone alle scuderie di mantenere almeno un litro di benzina al termine delle sessioni di prove per poter svolgere le varie operazioni di verifica. La penalità quindi per Webber è stata inevitabile e dal 14° posto il 36enne è stato retrocesso alla 22° e ultima posizione sulla griglia.
Si annuncia una gara difficile quindi per le 'lattine volanti' tuttavia il team principal Christian Horner e i due piloti si sono dichiarati comunque fiduciosi per domani.


Degna di rilievo nelle qualifiche di oggi la prestazione di Daniel Ricciardo, riuscito a portare al 7° posto la sua Toro Rosso davanti a Mclaren, Force India e Sauber e dimostrando i progressi fatti dalla scuderia faentina. La Mclaren e la Force India continuano a darsi battaglia per il 'titolo' di quinta forza del mondiale con il team di Woking che per il momento sembra in grado di battere la squadra indiana.


PZERO SOFT



Il tema centrale emerso da queste prove è la durata delle gomme, vero grattacapo questa notte dei strateghi delle varie scuderie, con le gomme soft che finora hanno mostrato una durata massima di una decina di giri. La scelta di Vettel, Button e Hulkenberg di partire con le medie quindi sembra dare inizialmente un vantaggio a questi tre piloti, che potrebbero approfittare delle soste dei piloti in testa durante i primi giri per scavalcarli e guidare la gara.







Ross Brawn e Stefano Domenicali, rispettivamente Team Principal della Mercedes e della Ferrari, sono comunque fiduciosi per la gara di domani, convinti che partire nelle prime posizioni sulla griglia di partenza possa dare la possibilità a Hamilton, Alonso, Massa e Rosberg di scappare durante le prime tornate, dovendo però tenere sempre sotto controllo il finlandese Raikkonen che come dimostrato nella gara inaugurale di Melbourne potrebbe approfittare del degrado altrui azzardando una sosta in meno degli altri piloti.




Si preannuncia un gran premio dal risultato molto incerto, che ancora una volta verrà vinto da chi saprà meglio comprendere il consumo dei pneumatici azzeccando il giusto 'timing' per rientrare ai box senza incappare nel traffico. Sperando di non ripetere scene come quelle della Malesia in cui sul podio nessun pilota sembrava felice del risultato ottenuto, ci auguriamo tutti di vedere un gran premio emozionante ricco di sorpassi e colpi di scena fino all'ultimo giro.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...